BLOG

 
comunicare_sostenibilita

COME COMUNICARE LA SOSTENIBILITA’

Fare qualcosa di valore e non comunicarlo è un po’ come interrompere un film sul più bello: comunicare permette alle organizzazioni di differenziarsi mostrando i propri valori e il proprio modo di lavorare. Tuttavia, la comunicazione per fare davvero la differenza deve trovare la risposta ad alcuni importanti quesiti: cosa comunicare, come e a chi.

E questo è fondamentale in un momento storico “ad alta frequenza comunicativa” come il nostro e, soprattutto, quando si parla di sostenibilità.
 

PARTIAMO DAL CHI

Qualche decennio fa la comunicazione era una questione più semplice, o meglio più diretta: bastava infatti indirizzare un messaggio al destinatario, magari riguardante le funzioni o l’utilità del prodotto, per influenzarne il comportamento. Pensando alla comunicazione come ad uno sport, la similitudine più corretta è quella con il tiro con l’arco: gli unici strumenti necessari erano arco, freccia e bersaglio.

Oggi lo sport è cambiato e ci troviamo di fronte ad una partita di biliardo: il messaggio da comunicare è sempre uno ma i destinatari sono molti così come lo sono i vari portatori di interessi. La comunicazione può quindi non arrivare a tutti, non arrivare nello stesso modo oppure può arrivare per vie traverse. Basta immaginare quello che succede quando si “spacca il rack” all’inizio della partita: nonostante la stecca colpisca una pallina sola, le altre si muovono senza controllo sul tavolo, rimbalzano tra di loro o sulle sponde e qualcuna finisce anche in buca. Non sempre è chiaro se per bravura o per fortuna.

 

PASSIAMO AL COME

Avendo definito i destinatari, sono da individuare gli strumenti a disposizione. Questo passaggio è critico per la valorizzazione della comunicazione: infatti, avere lo strumento giusto significa conoscere regole da rispettare al fine di avere una comunicazione corretta, ed evitare quindi di incorrere nel famigerato “greenwashing”.
Per maggiori approfondimenti su questo tema rimando alla lettura di “Gli strumenti della comunicazione ambientale” (https://www.lcengineering.eu/gli-strumenti-della-comunicazione-ambientale/)

 

INFINE IL COSA

A questo punto sapendo a chi comunicare ed avendo lo strumento giusto, praticamente il messaggio è già fatto perché questa strategia ha permesso una analisi approfondita dell’oggetto della comunicazione e quindi di cosa sia più rilevante comunicare.

Ma attenzione a cosa si dice! Aver seguito le regole non è sufficiente per essere efficaci, infatti bisogna sapere comunicare nel modo giusto. Troppe parole provocano confusione e rendono il messaggio poco diretto e troppe poche fanno perdere di credibilità. Bisogna modulare adeguatamente il messaggio per ottenere il risultato sperato e vedere valorizzati i propri sforzi nell’ambito della sostenibilità.